Journalize!

cronache finanziarie dal volto umano

Politica virale

with one comment

«La via giudiziaria – dice – stavolta non ci sarà: Tangentopoli si consuma tutti i giorni, peggio di prima, ma non ci sarà una nuova Mani pulite perché domina l’indifferenza. Il ruolo di spallata al sistema della politica che ebbe la magistratura quindici anni fa potrebbe averlo ora soltanto la Rete. Ci sono blog dove si ritrovano a parlare di politica centinaia di migliaia di persone che un politico non riuscirebbe mai a portare in una piazza»

Parole di Antonio di Pietro, Ministro delle Infrastrutture e fondatore del partito Italia dei Valori, apparse in un’intervista sul Sole24Ore di ieri. Il magistrato protagonista dei maxi processi di Tangentopoli è convinto che la politica debba fare i conti con il web, forse memore delle vicende natalizie d’oltremare, dove il senatore repubblicano Mark Foley è stato costretto a dimettersi a causa delle accuse di pedofilia dopo l’outing del blogger Lane Hudson Stop Sex Predators, molestato dalle proposte indecenti del vecchio Foley.

In Italia sono tanti i politici che si affidano ai blog per raccontarsi e raccontare, nel tentativo di riacquistare la fiducia che l’uomo della strada ha negato da tempo alla politica, e anche per tenere sotto controllo la propria immagine on line. Da Gentiloni alla Lanzillotta, a Gasparri.

Ma, non ostante il candidato democratico alla Casa Bianca Barak Obama ha il suo profilo su MySpace, il nostro diPietro nazionale ha fatto di più, portandosi l’Italia dei Valori su Second Life!Consiglio a tutti di leggere il blog, se non altro perchè è un’interessante tentativo di fare informazione politica on line. Ancora di più meritano le requisitorie del magistrato di ferro su YouTube!

Personalmente credo che se fossero utilizzati per quello che sono, i blog dei politici sarebbero una grandissima occasione per rispondere agli elettori, anche se attualmente mi sembra siano ancora ingessati in un politichese che poco ha a che fare con l’immediatezza anche espressiva del mondo on line. Ho provato a scrivere al Ministro delle Comunicazioni Gentiloni, vi saprò dire se mi risponderà o no.

Ma la vera domanda è:  pubblicare un blog è di destra o di sinistra?

Annunci

Written by tony

maggio 22, 2007 a 10:39 pm

Pubblicato su politica

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. Ve lo immaginate il blog di Mastella?Scherzi a parte,sarebbe auspicabile che ad un rinnovo della comunicazione politica corrispondesse un rinnovo della classe dirigente(a livello perlomeno anagrafico)

    Fabio

    maggio 23, 2007 at 9:40 am


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: